Modalità numeri:
-30.000 imprese, (leggi meno trentamila, il segno davanti non è un punto elenco), chiuse NEGLI ULTIMI 3 MESI. È tanto? Poco? Nella media?
 
 -100.000 (leggi meno centomila) imprese, questo è il saldo tra imprese aperte e chiuse negli ultimi 10 anni.
-600 imprese, era il saldo mensile negativo tra imprese aperte e chiuse al mese, tendenza media degli ultimi 10 anni.
-10.000 imprese, saldo negativo al mese negli ultimi 3 mesi.
-10 sono in media i dipendenti, che perdono lavoro, per ogni impresa che chiude, pertanto siamo passati da:
-6.000 posti di lavoro persi ogni mese negli ultimi 10 anni a
-100.000 posti di lavoro persi al mese negli ultimi 3 mesi per un totale di:
-300.000 posti di lavoro persi per lock down e mala gestione epidemia simil influenzale, non per incapacità lavorativa.
-1Milione è li numero di occupati persi non riassorbiti dal mercato del lavoro negli ultimi 10 anni, 
1 terzo negli ultimi 3 mesi.
E il peggio deve venire tra settembre e dicembre dove cresce il numero delle imprese che decidono di chiudere (l’esercizio) perché non ce la possono fare più.
Altro che Covid, e il prossimo che mi scrive di seconda ondata, mascherine e cazzate del genere lo prendo a calci nel sedere. 
Perché OGGI secondo la Banca d’Italia
1 impresa su 4 in Italia è a rischio chiusura, cioè 
3.400.000 leggi TRE MILIONI QUATTROCENTOMILA persone rischiano di rimanere senza lavoro nel 2020. 
+15% di Deficit , cioè di spesa pubblica ha programmato Inghilterra, che ha una economia più solida della nostra, per sostenere il PIL.
-13% L’Italia sta facendo di PIL e cosa decide il Governo, che questi dati li ha? Decide di non sospendere le tasse, decide di mantenere la stessa pressione fiscale, decide di tergiversare, chiedere il MES o altre cazzate, che arriveranno tra 1, 2 o 3 anni quando l’economia italiana sarà stata depredata?
Perché ricordatevi SEMPRE, il valore NON SI DISTRUGGE, si trasferisce. Questo è un ENORME TRASFERIMENTO DI VALORE da MOLTISSIMI, noi italiani, a pochissimi, che stanno diventando sempre più ricchi.
Io al prossimo che mi parla di seconda ondata, divento cattivo, perché si sta preoccupando di una malattia simil influenzale che  il 96% che la prende è asintomatico, non si accorge neanche di averla, mentre la barca affonda!
Parlano di rischio Settembre e autunno caldo, ORA AVETE CAPITO PERCHÉ ?
LO CAPITE PERCHÉ vogliono prolungare lo stato di emergenza?
LO CAPITE PERCHÉ non vogliono gli assembramenti in autunno?
Perché hanno paura che imprenditori che avranno chiuso e dipendenti licenziati, tutti messi in mezzo ad una strada dalla politica di questo governo, li vada a stanare e tirare fuori dal palazzo.