Suona molto come un qualcosa che fa tanto rumore e consenso popolare, ma ritengo sia troppo limitativo come concetto.

Se si vuole realmente tutelare la sicurezza dell’Italia e degli Italiani chiunque metta piede in Italia deve essere censito non solamente i Rom.

Inoltre teniamo presente che un censimento non fa la sicurezza ma solo un registro di persone in questo caso. Se il censimento ha lo scopo di espellere gli irregolari ben venga, ma a tappeto! Non solo per i Rom!

Inoltre se invece di consegnare un foglietto con scritto “sei espulso” che facilmente viene utilizzato dall’irregolare quando finisce la carta igienica, penso che vada fisicamente espulso subito! Il giorno stesso! Senza nessun inutile foglietto.