Sandro Torella, attore, laureato in Economia, l’analisi che ha fatto sul GREEN PASS in termini di ILLEGALITÀ, aziendale, economica, dal mio punto di vista è fantastica.

Trascrizione del video

Marco Torella: In un altro video ho parlato di questo elemento, questo lascia passare verde, questo green pass che lascia molti dubbi dal punto di vista della costituzionalità da un lato, e della efficacia e dunque attendibilità dal punto di vista sanitario.

    • È uno strumento efficace?
    • È uno strumento legale dal punto di vista costituzionale?

Ma passiamo oltre.

In un video ha spiegato che c’è un problema di carattere economico, dunque di gestione dal punto di vista economico aziendale.

Il lasciapassare diventa di fatto un meccanismo di appropriazione indebita da parte di un gruppo ristretto di aziende, dunque un oligopolio, dunque di fatto un monopolio, che si appropria della governance, dell’attività di singoli privati che stanno svolgendo un lavoro che non c’entra nulla col prodotto in questione: “il vaccino”.

Io ad esempio gestisco un teatro. Per far entrare un cliente nel mio teatro, non posso far entrare chiunque, ma sono costretto a far entrare soltanto chi ha fatto quell’acquisto. Ha comprato quel prodotto che sarebbe il vaccino.

Chiaramente non viene pagato direttamente dalla persona che lo acquista, ma indirettamente da tutti i contribuenti, me incluso.

Per cui, in altri termini, io sono costretto a fare entrare soltanto chi ha fatto quell’acquisto anche a spese mie; pagando prima il suo biglietto e poi il mio, senza il quale non può entrare e dunque non può pagare il mio.

In altri termini, questa azienda, questo grande oligopolio, questo monopolio di fatto viene ad appropriarsi della mia attività, della mia gestione aziendale. Senza di lui io non posso fare nulla.

Io non possa acquisire un cliente, se non quello che già ha acquistato il suo prodotto: il vaccino.

Questa cosa non è legale.

In più di vento anche dipendente di questa azienda, perché devo anche controllarlo. Devo controllare che prima di vendere il mio prodotto legittimamente su un mercato libero, sono costretto a controllare che quella persona per acquistare il mio prodotto debba aver prima acquistato l’altro.

Questo è il green passa dal punto di vista economico aziendale, e non solo.

Se voglio andare a visitare un monumento, il Colosseo, sono costretto prima a mostrare la carta verde. Questo significa che prima ho acquistato obbligatoriamente “conditio sine qua non” (condizione senza la quale) quel prodotto: il vaccino. Senza il quale io non posso accedere a un bene pubblico.

In altri termini, questo gruppo, questo monopolio, si è comprato il Colosseo, si è comprato tutti quanti monumenti. Ha comprato il Louvre. Ha comprato la Gioconda. Ha comprato tutto quello che io non posso vedere se non previo acquisto del loro prodotto obbligato.

In altri termini vengo ESPROPRIATO di beni privati, come può essere la mia azienda, in più di beni pubblici, assolutamente inalienabili, a spese mie, a vantaggio di un altro privato; che fa la voce grossa perché è un monopolio di fatto.

Per cui siamo oltre la concorrenza sleale, siamo oltre l’abuso di posizione dominante, è una appropriazione di bene altrui, anche pubblici.

Con questa tecnica acquistano le ferrovie, le stazioni, i binari, gli inclusi controllori, inclusa la polizia ferroviaria, che lavora anche a vantaggio loro.

Insieme all’avvocato Sandri, ho avuto questa intuizione, e abbiamo deciso di intervenire. Per cui faremo un intervento, legale, nel quale chiederemo il ripristino di questa situazione, che è totalmente fuori norma totalmente fuori controllo. E ho anche un’idea sul come, che potrà risolvere molti problemi, non attinenti strettamente la parte economica, ma attinenti la parte sociale e sanitaria.

Sosteneteci in questo. Il modo per sostenerci, è niente, devi semplicemente condividere il video, parlarne in giro, a tutto il resto ci pensiamo noi. Buona giornata, serata, quello che sia a tutti.

Condivido ogni punto di questa analisi, considerando poi che il promotore, a suon di miliardi, di quello che stiamo vivendo, disse tempo fa in un intervista che se non avesse fatto informatica avrebbe fatto economia e che di fatto la sua impresa, fu un’enorme e continua lezione di economia. La stessa persona disse anche che GAVI è il miglior investimento del mondo, investi 1 e guadagni 48, e lo disse in tempi pandemici. Se non sapete cos’è GAVI, guardate chi è oggi il maggiore finanziatore dell’OMS.

Nemmeno gli autori di Superman erano riusciti ad immaginarsi un crimine tanto raffinato e malvagio da far compiere a LEX LUTOR.