Modalità numeri e facciamo un po’ i conti in tasca alla gestione governativa di questo COVID.

60.360.000
popolazione italiana, fonte Eurostat 2019

647.000
sono i morti in Italia nel 2019 fonte Istat

1,07%
è la quantità di persone che muore ogni anno in Italia

16.797.697
è il numero di tamponi fatti fino a ieri 04/11/2020:

35 €
è la stima del costo per lo Stato per 1 tampone, studio fatto dall’Università Cattolica, Campus di Roma al 9 settembre scorso;

(Una nota il prezzo medio per tampone all’aumentare del numero di tamponi e laboratori che si aggiungono è in diminuzione, ad esempio in ottobre i laboratori accreditati in Lazio erano 68 con un prezzo a tampone concordato a 22€ (fonte AGI).

577.419.395 €
è la spesa stimata per i tamponi fino a ieri tenendo conto del dato fornito dall’Università Cattolica di Roma.

22.116
sono gli Ospedalizzati totali oggi per il Covid (fonte lab24.ilsole24ore)

2.064.039
è il Totale dei giorni di Ricovero Ospedaliero COVID19 a ieri 04/11 in Italia (fonte lab24.ilsole24ore)

2.000 €
è quanto lo Stato paga per giorno di ricovero Covid in Italia (fonte Bertolaso, ex direttore della protezione civile italiana) contro una media di 900€ per giorno di ricovero ospedaliero medio in Italia.

4.128.078.000 €
4Miliardi e 128Milioni, è il totale pagato dallo Stato italiano per i 2.064.039 giorni di ricovero Covid negli ospedali a 2.000 euro al giorno.

LA COSA CHE NOTO DI PIÙ DI QUESTI NUMERI:

è che con una mortalità del 1,07% della popolazione annua, 647.000 persone, 39.764 morti di COVID in Italia al 04/11 sono il:

6,15% delle cause di Morte ed è lo 0,06% della popolazione italiana.

Non sono importanti?

Certo che lo sono, però VANNO DIMENSIONATI CORRETTAMENTE sia dal GOVERNO che dai MEDIA perché:

1 Italiano su 100 muore all’anno in Italia

(sono stati i 647mila del 2019, e solo 432mila sono state le nascite nel 2019, che siamo in decrescita infelice della popolazione lo sappiamo, solo nel 2019 -215.000 italiani, è sparita in termini demografici una città come Trieste)

6 su 10.000 italiani risulteranno per statistiche governative morti nel 2020 per COVID19

mentre di solo Covid19 risultano realmente lo 0,023% (23 su 100.000)

E LEGGENDO COSÌ I DATI NOTO CHE le altre 

93,85% di persone Morte (di altre cause) nel 2020 NON SONO IMPORTANTI

E NOTO SOPRATUTTO CHE IL

99,97% della popolazione SANA, MAI OSPEDALIZZATA PER COVID DEVE SUBIRE la compressione dei loro diritti Costituzionalmente garantiti da un GOVERNO che sta usando lo 0,03% della popolazione per i propri ILLEGALI, INCOSTITUZIONALI, scopi di Governo.

 

 


Per chi pensasse di venir qui a commentare con la questione posti letto:
192mila sono i posti letto tra pubblico e privato (fonte AGI)
i 22.116 ospedalizzati in totale hanno avuto un PICCO giornaliero massimo di 29mila, il 15% del totale.
E questo è un problema perché l’Italia ha 2,6 posti letto per 1000 abitanti, ULTIMI IN EUROPA, perché quelli che ci governano dal 1980 a oggi hanno tagliato la sanità facendoci passare da primi in EUROPA, con quasi 9 posti letto per 1000 abitanti a ULTIMI IN EUROPA.
E sapete cos’è successo negli anni 80? Il furto della cessione della sovranità monetaria, e relativa impennata del debito pubblico che per lo più è passato a pagare interessi passivi sui titoli di Stato.
Ma la soluzione secondo costoro mi pare sia dover stare buoni, zitti e accettare che quelli al governo, oltre a colpevolizzare innocenti categorie di turno, e distruggere l’economia che gira intorno alle stesse, firmino a nome degli italiani altro DEBITO invece di generare valuta a credito, questa sconosciuta.
Debito che sarà inevitabilmente recuperato solamente attraverso le tasse, cioè impoverendo in generale ancor di più l’Italia.
Quindi gli stessi che hanno generato il problema dovrebbero essere quelli che lo risolvono?
Ma anche no!