Questo è accaduto in Australia (Nota il video su Youtube non è più visibile, ma è rimasto visibile sul sito del Messaggero.it che lo ha ripostato per guadagnarci mettendoci sopra le proprie pubblicità).

LIBERTÀ DI ESPRESSIONE del proprio pensiero?
CANCELLATA, se difforme al volere Sanitario è ISTIGAZIONE.

LIBERTÀ DI MANIFESTAZIONE ed espressione politica?
CANCELLATA, se difforme dal volere SANITARIO è fuorilegge.

ARRESTO DI PERSONE CHE DISSENTONO? APPROVATO.

Non bisogna rompere i Co#%!§ni al nuovo Ordine Sanitario, né ai Comitati Sientifizi. E ci deve essere chiaro una volta per tutte.

Ben venuti nella nuova COVIDCRAZIA più potente di molte COSTITUZIONI, sicuramente più potente della COSTITUZIONE Australiana, ed a mio avviso più potente della Costituzione Italiana, mentre i magistrati dormono.

E sappiate che non c’è bisogno di politici urlanti alla Mussolini o Hitler per toglierci ogni diritto, possono avere, giacca e cravatta, essere forbiti docenti di diritto e fintamente educati.

Anche la polizia, arresterà in modo fintamente educato. Tutto nel nome della nuova LEGGE SANITARIA più potente di qualsiasi COSTITUZIONE e DIRITTI UMANI.

A quanto pare l’Australia continua a portare avanti la tradizione d’essere l’Isola Carceraria Inglese che era stata in Origine.

E l’ITALIA? L’Italia vi ricordo che è stata scelta dalla Lobbies delle industrie farmaceutiche e dei Vaccini, nel lontano 2013 per essere la Nazione GUIDA sui Vaccini, quella che aprirà la strada e convincerà le altre a seguire quello che verrà imposto agli Italiani.

Scommettiamo che entro il 15 Ottobre sotto regime d’Emergenza il Conte Inocula firmerà un DPCM o imporrà la fiducia per imporre il Vaccino obbligatorio? Perché spero proprio di perdere la scommessa.

Dimenticavo, E CHE QUESTO VIDEO SIA DI MONITO A TUTTI COLORO CHE POSTANO DISSENSO SU FACEBOOK!

Mi sembra chiaro che questo è l’intento.
Stiamo ZITTI e SOTTOMESSI. Mi raccomando.
Altrimenti il Conte Inocula farà altrettanto qui.

(Per i non abituati alla lettura, buona parte di quello che è scritto alla fine era amaro sarcasmo).

Se non vi è chiaro,
LA GUERRA NON E’ AL COVID.
LA GUERRA È ALLE OPINIONI CONTRARIE ALLA GESTIONE DELL’EPIDEMIA.
E arretriamo di un centinaio di anni in termini di diritti dell’uomo.