Questo è l’articolo di Lancet https://www.thelancet.com/journals/lanmic/article/PIIS2666-5247(21)00069-0/fulltext#

Nel quale i ricercatori Piero Olliaro, Els Torreele, Michel Vaillant, scrivono:

“Con l’uso dei soli RRR e l’omissione degli ARR, viene introdotto il reporting bias, che influisce sull’interpretazione dell’efficacia del vaccino.”

Terminologie usate nell’articolo:

BIAS = negli ultimi decenni viene usato come “TENDENZA, INCLINAZIONE, DISTORSIONE, POLARIZZAZIONE”, e negli ultimi anni come ERRORE. Vedi articolo: https://www.l-p.it/bias-tendenza-perche-e-come-e-diventato-un-inglesismo-di-moda/

Relativamente ai termini RRR e ARR i ricercatori scrivono:

(RRR) sta per Riduzione del Rischio Relativo e viene proposta dai produttori per valutare l’efficacia del vaccino, al posto di:

(ARR) the Absolute Risk Reduction, che è la differenza tra i tassi di attacco del (del COVID19 nel caso specifico dell’articolo) a individui con e senza vaccino, cioè considera l’intera popolazione.

Quindi ripeto: valutare un vaccino prendendo solo RRR rispetto all’ARR crea un BIAS di reporting (polarizzazione, distorsione) che influisce sull’interpretazione dell’efficacia del vaccino.

Vorrei farvi notare ALTRI IMPORTANTISSIMI BIAS DI REPORTING relativi al COVID19 con i quali ALTERANO, AMPLIFICANO i dati. E con questi dati distorti ci impongono restrizioni di libertà, ed ai sanitari l’obbligo vaccinale di farmaci sperimentali vietato dal trattato internazionale di Oviedo che l’Italia ha ratificato.

Da NOTARE BENE CHE:
l’RRR considera solo il campione di popolazione SCELTO dal produttore.
l’ARR considera l’intera popolazione.

Cosa considera l’RRR? Considera la Riduzione del Rischio Relativo (attenzione perché il prossimo elemento è fondamentale) di ATTACCO del Virus. Ovvero NON di pericolosità di morire a causa del virus.

Come rilevano il numero relativo all’ATTACCO del virus? Con i Tamponi e A VISTA, a OCCHIO, davvero.
Vi sembra assurdo? E’ tutto documentato nelle relazioni dell’ISS. Istituto Superiore della Sanità.
E questa valutazione “A VISTA” che tipo di ENORME BIAS di reporting ha introdotto?

Calcolammo a fine aprile 2020 che in FVG i dati dell’ISS relativi alle RSA mostravano una forbice di incertezza (leggi ERRORE) ASSOLUTA che andava dal +600% al +900% perché le morti attribuite al COVID ERANO VALUTATE A VISTA, SENZA TAMPONE, SENZA AUTOPSIA, come caldamente richiesto dalla Circolare del Ministro della Sanità Speranza.

Tutti i Deceduti che venivano valutati avere avuto SINTOMI SIMIL INFLUENZALI DOVEVANO e VENIVANO segnati come COVID.

Considerando che Speranza di Sanità non sa assolutamente nulla perché laureato in (si fa per dire) “Scienze” Politiche, possiamo ipotizzare che tale indicazione sia stata suggerita/voluta da Ricciardi? L’ex Presidente dell’ISS che diede le dimissioni dopo la puntata delle IENE che si interrogava se Ricciardi fosse in conflitto di interessi?

Speranza volle (o gli fu suggerito?) come suo braccio destro per la gestione dell’Emergenza?
Ricordiamo: Emergenza emanata da Conte a Dicembre 2019, 3 mesi prima dell’evidenza di qualsiasi Contagio in Italia.

Ricordiamoci che i tamponi in Italia non seguono i protocolli, per così dire “scientifici”, dettati dall’OMS, la quale aveva determinato come limite massimo di amplificazione 24 cicli. Sopra questo valore il risultato viene considerato incerto (spazzatura). In Italia vengono effettuati da 30, 35 cicli in su (arriviamo anche oltre 40 cicli).

Il BIAS di reporting di Attacco COVID introdotto in tal SENSO comprendete che SBALLA TUTTI I DATI nel nostro paese?

NOTA BENE: che la nuova normativa REGOLAMENTO (UE) 2017/746 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 5 aprile 2017 relativo ai dispositivi medico-diagnostici in vitro e che abroga la direttiva 98/79/CE stabilisce le norme sull’USO dei tamponi per questo tipo di valutazioni e attraverso tale norme gli attuali tamponi sarebbero tutti illegali. MA l’introduzione della legge è stata posticipata di 5 anni quindi entrerà in vigore solo nel 2022 (se non verrà posticipata).

Quindi la valutazione del Rischio di ATTACCO Relativo (RRR) è fatta su Tamponi che sono considerati ILLEGALI ma solo tra un anno.

Detto ciò NONOSTANTE L’ENORME BIAS di REPORTING relativo alle Morti DA e/o CON Covid19 le PERCENTUALI DI RISCHIO in termini di ARR in ogni caso andrebbero SOTTOZERO.

Come si può vedere in questo nostro post del 9 Aprile 2021
https://www.riconquista.it/che-cosa-manca-in-questo-grafico-dei-dati-delliss-lo-mostrano-i-tedeschi-con-un-palo-di-83-metri/
l’immagine fornita dal Dottor Rainisio (Esperto in Statistica Medica, Ricerca Clinica ed Epidemiologia) è possibile verificare che la Mortalità DA COVID-19 nel 2020 nelle fasce di età è stata:
da 0-9 dello 0,0002%
da 10-19 dello 0,0001%
da 20-29 dello 0,0005%
da 30-39 dello 0,0016%
da 40-49 dello 0,0040%
da 50-59 dello 0,0130%
da 60-69 dello 0,0463%
da 70-79 dello 0,1711%
da 80-89 dello 0,6112%
da 90+ dello 1,6642%

ATTENZIONE tenete ben presente che queste morti spesso sono state associate AL COVID19 perché sia l’ospedale che l’impresa che doveva trattare il paziente o il morto, se questo veniva associato al COVID, ottenevano un importo maggiore dallo STATO per il trattamento di igienizzazione diverso.

Quindi in Italia abbiamo un ENORME BIAS di Reporting causato DAL CONFLITTO DI INTERESSI introdotto dal Legislatore (DPCM di Conte e Ministro della Sanità Speranza) dal fatto che i trattamenti, sia dei posti letto, che dei cadaveri SE vengono attribuiti al COVID vengono PAGATI ancora oggi di più dallo Stato.

NONOSTATE questa distorsione di STATO ed enorme conflitto di interessi, se usiamo grano salis, capiamo che le CASE FARMACEUTICHE ci propongono la RIDUZIONE di RISCHIO RELATIVO dal 95% al 67% e che questo dato SIGNIFICA che per il 95% della POPOLAZIONE per la quale il COVID19 è ASINTOMATICO, il VACCINO RIDUCE “potenzialmente” dal 95% al 67% la possibilità di contrarre il COVID in modo ASINTOMATICO.

Hanno distrutto interi settori dell’economia per fare la guerra a quello che il 95% della popolazione risultata positiva a tamponi, che tra 1 anno saranno illegali, non ha vissuto nemmeno come raffreddore, vi è chiaro?

E le aziende farmaceutiche stanno facendo MIGLIAIA di Miliardi con questa messa in scena.

ORA credo sia un po’ più chiaro perché la profilassi della VACCINAZIONE sia essa obbligatoria o Mass-Mediaticamente spinta terrorizzando le MASSE è MATEMATICAMENTE una FOLLIA, una MERA e MASSICCIA SPECULAZIONE SANITARIA.

Quindi ripeto la frase dei ricercatori:
valutare un vaccino prendendo solo RRR rispetto all’ARR crea un BIAS di reporting (polarizzazione, distorsione) che influisce sull’interpretazione dell’efficacia del vaccino.