Leopoldo Salmaso, medico chirurgo, epidemiolog, maggiore responsabile della campagna vaccinale in Tanzania (popolazione: 56 MILIONI DI PERSONE), con una lunga con lunga esperienza della gestione delle epidemie di Colera, Tifo, Poliomelite.

1:25 “sono assolutamente contrario a chi vuole contrabbandare per vaccino questa PORCHERIA attuale”

2:47 “676mila varianti del virus Sars-Cov2”

 

3:58 “Come si formano queste varianti? Si formano naturalmente. Una legge basilare della della natura è che qualsiasi parassita deve, nel corso del tempo, trovare il miglior modus viventi con il suo ospite. Cioè la regola assoluta della co-evoluzione è che ospite e parassita trovino presto e bene il modo di convivere nella maniera più possibile pacifica. Ora quando noi andiamo a fare questi vaccini, che non sono vaccini, sono una spinta alle varianti, sono varianti artificiose che noi introduciamo. Per il solo fatto che noi andiamo ad interferire con l’evoluzione naturale, la quale lavora nel senso della collaborazione, noi evidentemente facciamo andare contro corrente, statisticamente, per un puro semplice calcolo delle probabilità, queste varianti artificiose che noi induciamo, con questa terapia genica che andiamo a fare, saranno più pericolose mediamente rispetto quelle che si sviluppano naturalmente.”

Alla domanda: che cosa ha causato questa reazione globale? […] Secondo lei il motivo di tutto questo qual è?  […]

6:01 “Guardi, qualunque medico SERIO e che abbia un minimo di esperienza, sia clinica sia sul campo, ecco quando parlavo di Tanzania, io ho esperienza con le epidemie quelle vere, Colera, Tifo, Poliomelite, roba seria non queste cose qua, qualunque medico che abbia un minimo di esperienza, che abbia visto cosa è successo in quest’anno, le dirà: “guardi qui di medico di sanitario A ESSERE GENEROSI c’è un 10%, il restante 90% è politico, geopolitico, è economico finanziario. […]

9:14 Domanda: Dottore come si fa in Tanzania? Come si cura?
Risposta: Semplicissimo, quando uno ha la febbre, se ha una febbre normale se la tiene. Magari loro non sanno che la febbre è un meccanismo di difesa, nessuno gli l’ha spiegato in maniera tecnico scientifica ma ci arrivano da soli. Oppure semplicemente non hanno i soldi o anche la voglia di andare a prendersi un antipiretico. E poi qualsiasi medico decoroso della Tanzania, da febbraio ha le sue linee guida del Governo, che gli dicono: se ha la febbre tanto alta dagli l’antipiretico, dagli l’azitromicina, o un antibiotico, perché di tamponi non se ne parla, comunque i tamponi SONO INAFFIDABILI, e gli dai la CLOROCHINA. Vi dice niente questo nome? La Clorochina che abbiamo usato per un secolo per la Malaria. Adesso non è più efficace per la Malaria ma è pur sempre un farmaco di comune impiego. Se entro 2 o 3 giorni il tuo paziente non migliora, ma deve cominciare già a migliorare, gli dai il cortisone e l’eparina. […] Alla fine in Ospedale ARRIVA POCO O NIENTE.

Casi Totali in Tanzania al 09/03/2021: 509
Guarigioni: 183
Decessi: 21