quelli qui sopra sono i DATI pubblicati dal Piccolo relativi alla regione FVG di ieri, GUARDATE LA PRIMA RIGA: ammesso e non concesso che questi dati siano veritieri, il personale MEDICO in regione è già vaccinato al 97,7%.

Sappiamo per precedenti dati statistici che in regione siamo tra i più obbedienti del reame. Questo vuol dire che a livello nazionale è probabile che il dato non sia inferiore al 80%. Probabilmente sarà a livello nazionale intorno o maggiore dell’85%.

Quindi che senso aveva renderlo obbligatorio a tali categorie con l’ultimo decreto?

A mio personale parere per 3 finalità:

1° INTRODURRE L’OBBLIGO con una categoria che ha già accettato largamente il vaccino (minori ripercussioni legali e minori ripercussioni in termini di proteste).

2° USARE LORO COME ESEMPIO, SE i
• medici,
• infermieri,
• operatori sanitari
• farmacisti;
hanno accettato e fatto il vaccino obbligatorio ALLORA:
diranno ai loro assistiti (LA POPOLAZIONE) che l’hanno fatto.

La popolazione a quel punto accetterà un SUCCESSIVO OBBLIGO VACCINALE.

3° I SUCCESSIVI ad essere obbligati ritengo saranno Scuola e Università che sono in regione già al 99,1%, ed a seguire convinceranno anche le forze dell’ORDINE ed i MILITARI che ora sono al 38%

IL RESTO DELLA POPOLAZIONE sarà una CONSEGUENZA di ADEGUAMENTO SOCIALE imposto per SUCCESSIVI OBBLIGHI di CATEGORIA.

E questo accade per lo stesso motivo per il quale quando cadde il Governo FASCISTA gli italiani iscritti al Partito Fascista risultarono essere oltre 6MILIONI, mentre i Partigiani combattenti che si stavano battendo per riportare le legalità Costituzionali in Italia: solo 120mila.

Questa pare essere la strada del GOVERNO, a meno che la magistratura non intervenga a bollare tutto come INCOSTITUZIONALE.

E se è quando lo faranno a mio avviso le percentuali saranno molto al di sopra di quelle attuali.

Qui il commento di Marco Mori del Decreto Legge che aggiunge l’Obbligo Vaccinale: