Giustamente l’attuale governo ha chiuso forzatamente le serrande a molte attività per tutelare la salute collettiva.

Così facendo ha bloccato gli incassi di barbieri, bar, ristoranti ecc. e agli stessi imprenditori ha detto che se volevano potevano posticipare o sospendere il pagamento dei vari tributi. Sospendere o posticipare?!

Siamo impazziti?!

Tu stato mi obblighi a chiudere per motivi di tutela sanitaria nazionale e mi dici che sospendi o posticipi i tributi che devo pagarti? Pensi forse che i soldi mi piovano dal cielo? Credi che con le serrande abbassate i soldi mi vengano gentilmente depositati nella cassetta delle lettere dai miei clienti senza avere nulla in cambio?

Se non vuoi caro stato che molte aziende chiudano per sempre non pagandoti mai più nessun tributo non è facendole indebitare con le banche (ma con le tue garanzie) tu risolva il problema.

Vi sembra possibile che uno stato responsabile e realista chieda agli imprenditore di indebitarsi per pagare le tasse?! A me pare pura follia!

Non solo le tasse devono essere eliminate per tutto il tempo della chiusura forzata delle attività ma dev’essere data una spinta con aiuti reali, soldi reali dati alle imprese per far fronte alle spese fisse che comunque corrono anche a serrande chiuse. Tutto il resto è solo un’abile bugia per calmare gli animi non accettabile da un governo degno di tale nome!